29 giugno 2015

Artemide la lampada nuda

E' disdicevole per una signorina stare tutta nuda con le mutandine in bella vista, lo so, lo so.
Però quando ho visto Artemide la prima volta era ridotta malissimo, il cappello era completamente strappato e il color ottone le dava un'aria talmente datata che ho potuto acquistarla per soli 10 euro, tanto era brutta.

Ma bisogna saper guardare ben più in là delle apparenze...e io già vedevo Artemide come sarebbe potuta diventare dopo un breve restyling.

L'idea di lasciare solo l'ossatura del cappello originale mi è venuta all'inizio per disperazione: non avevo intenzione di sostituirlo con un cappello moderno, mi piaceva troppo la forma. E non volevo nemmeno spendere un occhio della testa per farlo rivestire da un tappezziere.
Che fare?
A volta la risposta migliore è già sotto i nostri occhi: lasciare che le cose siano già così come sono!

Alla fine il cappello nudo si è trasformato nel punto di forza di questa vecchia lampada risorta a nuova vita.

restyling di una vecchia lampada shabby chic

I tre piccoli putti sono ciò che più mi ha fatto innamorare di Artemide fin dall'inizio. Li trovo bellissimi.

dettaglio lampada recuperata


dettaglio vecchia lampada ripitturata

Ecco la base dopo una bella passata di bianco e un tocco leggero di shabby.

base di una vecchia lampada ricolorata con pittura

E questo è il posto d'onore che ha trovato Artemide in questa vetrina, vicino a tanti amici recuperati come lei!

lampada shabby chic in salotto

Nessun commento:

Posta un commento

tu che ne dici?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...