15 ottobre 2013

Le Tilda secondo leggiscriviecrea



Ci sono cascata anche io, e in pieno! La Tilda mania non mi ha risparmiato.
Così, complice un lungo periodo a letto, mi sono messa a cucire queste splendide bambole inventate da Tone Finnanger.
Sono un po' tornata bambina, e un po' mi sono sentita una stilista in erba...perchè le tilde sono sì delle bambole ma di una tale eleganza e raffinatezza che ti pare di essere alle prese con qualcosa di più che un semplice giocattolo.


L'abito, l'acconciatura, queste gambe lunghe lunghe...tutto contribuisce a creare il fascino irresistibile della Tilda.


Il lavoro, per riuscire bene, richiede molta precisione e pazienza. Non è un semplice e non è difficile. Solo un po' laborioso e certosino.
Visto che non sono una sarta ho optato per un vestitino estivo semplice e una fascia coordinata nei capelli.


L'idea di creare una Tilda mora e una Tilda bionda è nata fin da subito.
Mi piaceva l'idea del contrasto dei capelli ma anche della carnagione.
La Tilda mora ha la pelle chiara come la luna.


La Tilda bionda è abbronzata. O mulatta.

C'è solo da sbizzarrirsi se mai anche voi decideste di dar vita alla vostra Tilda.
E, secondo me, bisognerebbe anche dare un nome alle proprie bambole...
Qualche consiglio?????


Nessun commento:

Posta un commento

tu che ne dici?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...