2 febbraio 2013

La scuola uccide la creatività?

In un blog creativo non possiamo non porci questo interrogativo:

la scuola promuove o uccide la creatività?

Non si tratta solo di preoccuparci per il futuro dei nostri figli, ma anche di indagare quello che è accaduto a noi stessi. Siamo fautori o vittime di un sistema? O entrambe le cose?

Conosco non poche donne che svolgono - anche egregiamente - lavori cosiddetti "di responsabilità" (come se fare la casalinga e allevare i figli non fosse esso stesso un lavoro "di responsabilità"...) e sono cronicamente insoddisfatte.

Frequentano corsi di cucito, cucina, batik, origami, riciclo creativo e ogni tipo di attività creativa per colmare un vuoto che le divora dall'interno.
Ma poi non hanno mai abbastanza tempo libero da dedicare a quello che veramente amano fare.

Gente in gamba, gente con talenti sprecati e inespressi, alle prese con vite che non sono le loro.

Mi permetto di essere così dura perchè io stessa, per tanti tanti anni, sono stata una di queste donne...

Dedicate venti minuti del vostro tempo ad ascoltare 

il celebre discorso di Sir Ken Robinson.

Prima di voi lo hanno fatto più di 200 milioni di persone in 150 paesi del mondo.

E nessuno è rimasto indifferente alle sue parole: toccanti e vere.
Buona visione!

P.S. Grazie di cuore all'amica Elisa che mi ha segnalato questa perla di bellezza!




Nessun commento:

Posta un commento

tu che ne dici?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...